Blog

Necessaria la proroga per le moratorie sui mutui, rischio dissesto finanziario

L’ultimo intervento del governo non basterà a risollevare le sorti delle imprese colpite dalla crisi, in particolare se si pensa che tra qualche mese è prevista la sospensione delle moratorie dei mutui, ciò porterà concretamente molte imprese al dissesto finanziario.

Il 30 giugno prossimo scade la moratoria sui prestiti la cui proroga era stata introdotta dalle Legge di Bilancio per il 2021, la norma ha permesso dall’inizio dell’emergenza sanitaria, di congelare le rate dei finanziamenti di tante imprese in difficoltà a pagare i propri debiti.

La situazione è stata poi complicata dalle norme dell’Autorità Bancaria Europea (EBA), in particolare per la gestione delle sofferenze bancarie.

L’interruzione delle moratorie sui mutui e la ripresa dei pagamenti comporterà che, una quota rilevante dei soggetti attualmente con le rate sospese, non avendo la liquidità necessaria a pagare i debiti, rischiano tra l’altro di essere classificati dalle banche in una posizione di default, con tutte le conseguenze sul sistema economico.

Si rendono quindi necessarie una serie di interventi volti a consentire il prolungamento delle misure di aiuto, in questo senso si è anche espressa l’Associazione delle Banche (ABI) secondo la quale sarebbe un errore interrompere le misure di sostengo al credito come ad esempio le moratorie non essendo ancora usciti dalla crisi economica.  

Spetta soprattutto al Governo e alla Banca d’Italia agire nelle rispettive sedi istituzionali ed europee affinché la Commissione Ue e in particolare l’EBA modifichino l’approccio sulle riclassificazione delle sofferenze.  

Con riferimento alla proroga delle moratorie, questa potrebbe avvenire nell’ambito del “Temporary framework” ovvero quella norma che prevede la possibilità per gli Stati membri di adottare misure di sostegno al tessuto economico in deroga alla disciplina ordinaria sugli aiuti di Stato e per il quale sono stati di recente innalzati i massimali di aiuto.

Per acquisire maggiori informazioni puoi contattarci tramite info@consultingforinnovation.it o al numero 3515853514 o accedi al nostro modulo contatti qui https://consultingforinnovation.online/contact-us/